Modello standard RNE per la descrizione dell’impianto di servizio PSA Genova Pra’ S.p.A. in Genova, Bacino Portuale di Pra’

Logo3
Modello per la descrizione dell’impianto di servizio
N.Par Titolo  
  Versione Versione 1 del 02/03/2021
1.Informazioni Generali
1.1 Introduzione PSA Genova Pra’ S.p.A. ha redatto questo documento in relazione al parco ferroviario facente parte del Terminal Portuale PSA Genova Pra’, sito nel Bacino Portuale di Pra’ – Genova, in conformità con quanto previsto dal Regolamento di Esecuzione (UE) 2017/2177, della Direttiva 2012/34 e, per quanto di ragione e applicabile, dalla delibera ART 130/2019.

PSA Genova Pra’ S.p.A. è una società che svolge attività di "operatore portuale conto terzi" presso l'area demaniale del bacino portuale di Pra’ in Genova, assentita in concessione da parte di Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale (“AdSP”) ai sensi e per gli effetti dell’Art.18 della legge. 84/94.

PSA Genova Pra’ S.p.A. è quindi un Terminal Portuale ai sensi dell’art. 2, lettera g) dell’allegato II della Direttiva 2012/34.

Presso il proprio Terminal portuale, PSA Genova Pra’ S.p.A. effettua operazioni portuali di sbarco, imbarco, trasbordo, movimentazione, deposito doganale e temporanea custodia delle merci e relativi servizi accessori. Allo scopo, dispone di un'area operativa di circa 980.000 mq e di un fronte banchina dedicato all’import-export, ed è dotata di mezzi operativi di tipo specializzato omologati per la movimentazione dei container.

Il Terminal PSA GP si compone di varie parti:

  • la banchina, che costituisce l’interfaccia tra mare e terra con sviluppo lineare complessiva di 1.650 mt e che permette il lavoro contemporaneo su diverse navi, utilizzando gru di tipo portainer, che si muovono su binari lungo tutta la sua lunghezza;
  • le aree di stoccaggio:
    • aree di stoccaggio per contenitori Export asservite da Reach Stacker;
    • aree di stoccaggio per contenitori Import asservite da RTG (sia diesel che elettriche);
    • aree di stoccaggio per contenitori vuoti asserviti da Front Handler (macchine di piazzale per la movimentazione esclusiva dei contenitori vuoti) e/o da Reach Stacker;
    • aree di stoccaggio per carichi particolari come ad esempio:
      • contenitori reefer,
      • contenitori contenenti merce pericolose
    • aree di stoccaggio per attività particolari come ad esempio:
      • area per visite doganali,
      • area PIF per visite veterinarie/sanitarie,
      • area per la verifica radiometrica,
      • area per l’attività di fardaggio della merce fuori sagoma e/o per attività di riempimento/svuotamento di container
      • nelle aree di stoccaggio, e attività per la movimentazione dei container da o per l’autotrasporto è svolta da macchine a piazzale (ovvero reach stacker e front handler in caso di contenitori vuoti) o da gru a cavalletto RTG (Rubber Tyred Gantry Crane).

Oltre all’introduzione o riconsegna con l’autotrasporto esterno, l’attività del Terminal PSA GP può riguardare l’introduzione o riconsegna di container via treno.

Per quanto attiene alle attività ferroviarie:

  • il parco ferroviario del Terminal PSA GP è costituito da n° 8 binari ferroviari di lunghezza complessiva di 1.200 mt circa e suddivisi, per questioni operative, in 2 parchi distinti in ciascuno dei quali possono essere attualmente ricoverati ed operati treni di lunghezza pari a 440 mt;
  • I binari del Terminal non sono elettrificati;
  • Il Terminal PSA GP è allacciato alla stazione della rete RFI “Genova Voltri FM” tramite un tratto di raccordo a doppio binario, che insiste in parte sul demanio portuale, sul quale opera, per l’attività di manovra ferroviaria FuoriMuro Servizi Portuali e Ferroviari S.r.l. (“Fuorimuro”), attuale concessionario di AdSP per il servizio ferroviario portuale di interesse generale di cui all'art. 6, comma 5, Legge 84/1994 nel porto di Genova.
  • L’area ferroviaria del Terminal e di raccordo è quindi soggetta al Regolamento del servizio ferroviario del Porto di Genova pubblicato da AdSP (già Autorità Portuale di Genova) e reperibile al seguente link: https://trasparenza.strategicpa.it/portogenova/archivio/35544-concessione-di-servizi-ferroviari
  • PSA GP attualmente non esercita autonomamente le operazioni di manovra/servizi ferroviari, neppure all’interno delle aree in concessione.
  • PSA GP prende in carico il treno per le operazioni di carico e scarico dei container dal momento in cui Fuori Muro lo posiziona sotto la gru di ferrovia del parco ferroviario. PSA GP è impegnata ad effettuare le operazioni di carico e scarico in modo che la stessa Fuorimuro, a sua volta, possa riprendere in consegna la tradotta per l’estrazione della stessa verso la località di servizio RFI Voltri Mare entro i termini richiesti da RFI.

Per le tradotte/carri che accedono al Terminal PSA GP, le attività svolte da PSA GP possono essere descritte come segue:

  • richiesta di apertura del varco doganale - ISPS Code
  • approntamento/disapprontamento carri per il ricevimento/spedizione di container;
  • scarico e carico container pieni/vuoti;
  • coordinamento con le attività di Fuorimuro, concessionario del servizio di manovra;
  • gestione documentale connessa.

Il presente documento viene pubblicato nel sito web https://www.psagp.it/it/content/il-nostro-terminal-ferroviario. Le informazioni saranno altresì inserite sul sito https://railfacilitiesportal.eu, non appena lo stesso sarà tecnicamente disponibile agli inserimenti dei dati.

1.2 Operatore dell'impianto di servizio

Operatore dell’impianto di servizio in qualità di  concessionario  di  AdSP del  servizio di  manovra  ferroviaria nel  porto di  Genova è:
Fuorimuro Servizi Portuali e Ferroviari S.r.l. Via Operai, 8 - 16149 Genova (GE)
Ufficio Operativo: Telefono: 010 414858 Mail: coordinatori@fuorimuro.it

Operatore del terminal portuale contenitore concessionario di AdSP è:
Psa Genova Pra’ S.p.A.
Bacino Portuale di Pra’ – Genova (Italy)
Ufficio Rail Telefono: 010 699271 - 010 699319 Mail: treno2@globalpsa.com
Varco Security Telefono: 010 69961 Mail: vte-security@globalpsa.com

In caso di richiesta di accesso all’impianto portuale di PSA GP e ai servizi ivi erogati, il Richiedente (MTO o Impresa Ferroviaria), una volta ottenuta la disponibilità all’accesso da parte di PSA GP, è tenuto a contattare (e/o a far contattare) sia RFI (per l’accesso alla stazione RFI di Genova Voltri FM), sia Fuorimuro, concessionario del Servizio di Manovra nel porto di Genova, per la verifica della disponibilità alla manovra secondo il Regolamento vigente.

1.3 Periodo di validità e aggiornamento Il presente documento è aggiornato ogni qualvolta intervengano modifiche alle caratteristiche dell’impianto di servizio o alle condizioni di accesso allo stesso. Eventuali modifiche saranno pubblicate con numero progressivo e data di aggiornamento, nelle medesime modalità con cui è pubblicato il documento originale.
2.Servizi
2.1
...
...
2.X
Denominazione del servizio 2.1 Servizio di accesso all'impianto

Come riportato sopra, i servizi di Manovra ferroviaria per l’ingresso/uscita di tradotte/carri ferroviari dal Terminal PSA GP per la stazione RFI di Genova Voltri FM (e viceversa) sono erogati da Fuorimuro Servizi Portuali e Ferroviari S.r.l. in qualità di Concessionario di AdSP del Servizio di manovra ferroviaria portuale ai sensi del vigente Regolamento emanato dall’Autorità Portuale di Genova (oggi Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale). La gestione dell’apertura del cancello ferroviario, in quanto varco doganale, è demandata agli organi competenti, i quali vengono preavvisati da PSA GP ogniqualvolta si renda necessario

2.2 Servizio di carico e scarico container
La caricazione/scaricazione di container dai treni avviene previo approntamento dei pin dei carri ferroviari a mezzo di 4 gru di piazzale su rotaia attrezzate a spreader (RMG)

Prima dell’uscita della tradotta/carri ferroviari dal Terminal PSA GP, il personale operativo verifica il corretto posizionamento sul pianale, il rispetto della sagoma limite, l’assenza di danni rilevanti, la corrispondenza dei container e etichette rispetto alle indicazioni ricevute e secondo le portate del singolo carro.

Oltre alle attività che permettono l’accesso/uscita dal Terminal e lo scarico/carico dei container dai carri come sopra indicate, PSA GP non offre altri servizi di natura ferroviaria.

3.Descrizione dell'impianto di servizio
3.1 Elenco degli impianti/servizi
  • Il presente documento è riferito al parco ferroviario del Terminal Container di Genova Pra’ gestito in concessione da PSA GP.
3.2 Denominazione del servizio Accesso all’impianto portuale del terminal PSA GP (vedi sopra):
  • accettazione e partenza convogli carri ferroviari container
  • carico e scarico di container da/per PSA GP
3.2.1 Posizione

Il Terminal PSA Genova Pra' si trova nella zona occidentale di Genova, al centro degli snodi fondamentali della A10 (Autostrada dei fiori) e della A26, vicinissimo all'aeroporto internazionale di Genova Cristoforo Colombo. L'accesso stradale al Terminal può essere effettuato direttamente dall'autostrada A10 e dal varco cittadino di San Giuliano.

  • A26 – casello Genova Pra'
    • All'uscita dell'autostrada imboccate il cavalcavia che vi porterà direttamente al terminal. Alla rotatoria in fondo al viadotto prendete la seconda uscita e costeggiate il mare. Dopo circa 500 metri di rettilineo svoltate a sinistra (cancello grigio) e nuovamente a sinistra. Qui troverete la portineria dove verranno predisposti i permessi di accesso.
  • Arrivo dalla viabilità ordinaria (via Aurelia)
    • Il varco portuale di San Giuliano si trova in Piazza Lerda, vicino alla caserma dei Carabinieri di Voltri. Imboccato il varco, percorrete la strada parallela alla ferrovia, superate la prima e seconda rotatoria dove dovrete mantenere sempre la destra fino ad arrivare alla terza rotatoria. Quindi prendete la seconda uscita e costeggiate il mare. Dopo circa 500 metri di rettilineo svoltate a sinistra (cancello grigio) e nuovamente a sinistra. Qui troverete la portineria dove verranno predisposti i permessi di accesso.

L'accesso all'area portuale è vincolato al possesso dei debiti permessi rilasciati da AdSP ovvero dal Terminal stesso; per ottenere i permessi o per maggiori informazioni contattare la Security del Terminal.

Coordinate GPS dell’impianto:
Lat.:
44.425006 - Lon.: 8.780710

Connessione con l’infrastruttura ferroviaria
Il Terminal è allacciato alla rete ferroviaria nazionale presso la Località di Servizio RFI “Genova Voltri FM” tramite un tratto a doppio binario. Il parco “Genova Voltri FM” e la relativa connessione al terminal insistono su aree demaniali non in concessione a PSA Genova Pra’.

Come riportato sopra:

  1. i servizi di manovra ferroviaria per l’ingresso/uscita di tradotte/carri ferroviari dal Terminal PSA GP fino alla stazione RFI di Genova Voltri FM sono erogati da Fuorimuro Servizi Portuali e Ferroviari S.r.l. in qualità di Concessionario di AdSP del servizio ferroviario portuale
  2. PSA GP attualmente non opera in autonomia dal punto di vista della manovra interna.
3.2.2 Orari di apertura
  • Orari di apertura giorni feriali: Lunedì – Sabato 00.00 ÷ 24.00
  • Orari di apertura giorni festivi:Domenica 12:00 – 18:00

    Festività chiusura totale: 01 maggio – 25 dicembre

    I turni di lavoro sono organizzati come segue:
    Turno 1: dalle 06.00 alle 12.00
    Turno 2: dalle 12.00 alle 18.00
    Turno 3: dalle 18.00 alle 24.00
    Turno 4: dalle 00.00 alle 06.00

    3.2.3 Caratteristiche tecniche Si ricorda che la Località di Servizio “Genova Voltri FM” fa parte dell’infrastruttura Ferroviaria Nazionale ed è gestita da RFI. Per specifiche tecniche ed eventuali aggiornamenti inerenti all’accesso a Genova Voltri FM, si rimanda quindi al Prospetto Informativo di Rete di RFI.

    Il Terminal PSA GP è servito da n° 8 binari ferroviari di lunghezza complessiva di 1.200 mt circa e suddivisi, per questioni operative, in 2 parchi distinti in ciascuno dei quali possono essere attualmente ricoverati ed operati treni di lunghezza pari a 440 mt.
    I parchi ferroviari del Terminal insistono quindi su area demaniale e il relativo armamento è di proprietà di AdSP.
    I binari del Terminal non sono elettrificati.
    Scartamento IFN
    Massa compatibile con linee RFI afferenti.

    Poiché il Terminal PSA GP rientra nell’ambito ferroviario del Porto di Genova, per ulteriori dettagli tecnici si rinvia anche al Regolamento del Servizio Ferroviario nel Porto di Genova emanato da AdSP.
    3.2.4 Variazioni programmate alle caratteristiche tecniche Attualmente non sono previste variazioni in grado di comportare restrizioni all’offerta del servizio. Eventuali esigenze relative all’impianto di servizio vengono programmate e adeguatamente comunicate all’utenza.
    4.Tariffe
    4.1 Informazioni sulle tariffe Al momento non è prevista una tariffa di accesso da parte di PSA GP per l'ingresso dei treni nell’impianto di servizio.

    Per le attività di manovra ferroviaria portuale e le relative tariffe, occorre comunque fare riferimento al regolamento dei servizi ferroviari nel porto di Genova e alla documentazione relativa, consultabile al seguente link: https://trasparenza.strategicpa.it/portogenova/archivio/35544-concessione-di-servizi-ferroviari.

    Le tariffe attualmente applicate da PSA GP riguardano:

    1. le operazioni di carico e scarico di container da/su tradotte/carri ferroviari da/per nave
      Dette tariffe sono attualmente ricomprese nell’ambito dei complessivi accordi con le Compagnie di Navigazione in quanto attività strettamente funzionali alle complessive operazioni portuali relative a merci in container presso il Terminal e, quindi, al complessivo funzionamento dell’impianto portuale.

    2. le Tariffe Generali di PSA GP (servizi ausiliari) pubblicate sul sito: www.psagp.it , depositate presso l’ AdSP del Mar Ligure Occidentale ai sensi e per gli effetti della legge 28 gennaio 1994, n. 84

    Eventuali ulteriori tariffe per movimentazioni di container non legate alla nave e di carri saranno fornite su richiesta e calcolate sulla base del costo del personale, attrezzature per la movimentazione utilizzate, turni, volume, spese generali e assicurative e profitto ragionevole

    PSA GP si riserva di introdurre penali per la mancata fruizione degli slot prenotati per l’arrivo/uscita dei treni comunicate dagli Utenti.

    4.2 Informazioni su sconti n.d.
    5.Condizioni di accesso
    5.1 Requisiti legali Essendo l’ingresso di tradotte ferroviarie possibile esclusivamente tramite la rete RFI presso la Località di Servizio Genova Voltri FM , le condizioni di accesso sono quelle previste dal gestore della rete RFI, nonché, per quanto riguarda l’ambito demaniale, dal Regolamento del servizio di manovra ferroviaria del Porto di Genova sopra richiamato.

    L’area interna al Terminal è altresì soggetta alla Maritime Security – ISPS Code e alle ordinanze pubblicate dalla Capitaneria di Porto di Genova e dalle Ordinanze dell’AdSP MALO.

    5.2 Condizioni tecniche
    • Tipologia di materiale rotabile:
      tutte le tipologie di carri che transitano in ambito intermodale
    • Lunghezza massima del treno:
      max lunghezza 440 metri per gli 8 binari di ciascun dei 2 parchi costituenti il terminal ferroviario di PSA GP
    • Scartamento IFN
    • Massa compatibile con linee RFI afferenti.
    5.3 Autoproduzione dei servizi L’eventuale autoproduzione è attualmente soggetta alle pertinenti disposizioni del Regolamento del servizio di manovra ferroviaria del Porto di Genova emanato da AdSP (al tempo Autorità Portuale di Genova) coerentemente con l’art.9 della legge 287/1990.
    5.4 Sistemi IT I Richiedenti informano il PSA GP prima dello sbarco/introduzione dei container previsti entrare o uscire via treno. L’ufficio operativo di PSA GP inserisce sul proprio sistema informatico (TOS) tutte le informazioni necessarie relative ai container in carico/scarico; per i container import, produce le varie liste necessarie all’uscita del convoglio dal Terminal inviandole ai diretti interessati (MTO interessato, Impresa Ferroviaria, Autorità).
    6.Allocazione della capacità
    6.1 Richieste di accesso all’impianto o ai servizi La procedura per la richiesta di nuove tracce ferroviarie con arrivo/partenza da PSA GP è la seguente:
    1. richiesta di accesso al Terminal PSA GP;
    2. Accordo Commerciale;
    3. Contratto.

    PSA GP si riserva di valutare la compatibilità tra le richieste e la generale operatività programmata del Parco Ferroviario e del Terminal portuale cui il Parco Ferroviario PSA GP è asservito.

    A seguito di conclusione di accordo, la programmazione di arrivo e partenza delle tradotte e/o carri ferroviari, viene coordinata tra PSA GP, Fuorimuro e RFI. Detta attività trova riflesso nell’orario standard RFI definito su base annuale (2 volte all’anno tramite emissione M53).

    Definita la programmazione di pertinenza RFI, PSA GP, di concerto con Fuorimuro e la stessa RFI, definisce la gestione operativa, vale a dire la programmazione giornaliera delle manovre, tenuto conto degli arrivi/partenze effettive dei treni programmati e delle ulteriori necessità operative.
    Sono ricomprese in questa attività la gestione di eventuali richieste “spot”. Le modalità relative all’organizzazione/programmazione delle manovre ferroviarie portuali trovano riscontro nel Regolamento del servizio ferroviario portuale emanato da AdSP.

    Il Terminal PSA GP dà indicazione a Fuorimuro circa il binario sul quale introdurre i carri; in caso di necessità operative, le condotte dei carri potranno essere suddivise su più binari definiti da PSA GP.

    Richiedenti, MTO (Multimodal Transport Operator)/Compagnia di Navigazione sono tenuti a informare il Terminal PSA GP in anticipo circa lo sbarco/introduzione dei container previsti entrare o uscire via treno, in modo da poter pianificare e programmare l’operatività anche dei piazzali del Terminal e le operazioni di carico/scarico dei container.

    Le informazioni minime che il Richiedente deve garantire nella richiesta del servizio sono le seguenti:

    • N° treno;
    • Compagnia di Navigazione, Impresa Ferroviaria ed eventuale MTO di riferimento;
    • Ora di arrivo/partenza;
    • Provenienza/Destinazione;
    • Caratteristiche tecniche (n° carri, caratteristiche di carico, lunghezza convoglio ferroviario);

    Per le manovre/servizi, il richiedente deve altresì coordinarsi con l’Operatore del Servizio di Manovra Fuorimuro.

    Si ricorda che, essendo il Terminal posto in area doganale internazionale, è necessario aver evaso tutte le pratiche doganali necessarie e che il Terminal verificherà tutte le autorizzazioni doganali rilasciate.

    6.2 Risposta alle richieste Quando PSA GP riceve una richiesta di accesso all'impianto di servizio o di prestazione di un servizio che è in conflitto con un'altra richiesta o riguarda la capacità di un impianto di servizio già assegnata, la stessa si adopera, attraverso la discussione e il coordinamento con i richiedenti in questione, Fuorimuro e RFI, per conciliare al massimo tutte le richieste nei limiti di capacità disponibili e l’operativita complessiva del Terminal.

    Si ricorda, ad ogni buon conto, che la gestione iniziale di accesso e finale di uscita dalla/alla stazione ferroviaria della Località di Servizio Genova Voltri FM è gestita da RFI e che, successivamente, la movimentazione dei carri ferroviari da/per il Terminal viene gestita dal Concessionario Fuorimuro. Dette operazioni non sono quindi di competenza di PSA GP, che conseguentemente non può rispondere di eventuali impedimenti e/o conflitti nella programmazione effettuata dal Concessionario e/o da RFI per l’accesso e partenza da/per il Terminal.

    Le risposte alle richieste sono rese nel rispetto dei tempi indicati nella delibera dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti n. 130 del 30 settembre 2019.

    La delibera citata è consultabile sul sito www.autorita-trasporti.it
    6.3 Informazioni sulla capacità disponibile e sulle restrizioni temporanee di capacità Informazioni sulla capacità disponibile possono essere richieste all’Ufficio Marketing di PSA GP.
    Eventuali interruzioni del servizio nel terminal PSA GP, derivanti da lavori - interruzioni di linea – problematiche legate al caricamento dei container, etc. sono forniti agli operatori con congruo anticipo ovvero, nei casi di emergenza, non appena possibile.
    Essendo il Terminal unicamente collegato alla Località di Servizio Genova Voltri FM gestita da RFI, eventuali limitazioni e restrizioni sulle direttrici RFI di accesso si riverberano direttamente sull’accesso all’impianto ferroviario gestito da PSA GP.
    PSA GP non risponde degli impedimenti esterni alla propria organizzazione.